convegno monreale

Energia, giustizia e Pace. Relazione dell’onorevole Compagnone al convegno dell’Arcidiocesi di Monreale

L’onorevole Giuseppe Compagnone ha preso parte questa mattina, in qualità di relatore, al convegno “Energia, giustizia e pace. Riflessioni sull’energia nel contesto attuale” organizzato dall’Arcidiocesi di Monreale nel prestigioso contesto del Palazzo Arcivescovile della cittadina normanna.

Il convegno, moderato dal giornalista Giacinto Pipitone, è stato fortemente voluto dal Vescovo di Monreale Michele Pennisi, che dopo il saluto di benvenuto ha ascoltato attentamente tutti i relatori, fra cui il presidente della commissione antimafia all’ARS Claudio Fava, la parlamentare europea Caterina Chinnici, il sindaco del Comune di Monreale Alberto Arcidiacono.

Particolarmente apprezzato l’intervento dell’onorevole Compagnone, da anni in prima linea nell’impegno politico a favore dell’ambiente. Il deputato autonomista ha parlato dell’importanza delle politiche di transizione verso l’impiego di energie pulite, della promozione del riuso e del riciclo da stimolare nelle abitudini individuali di ciascuno, e della necessità, non più trascurabile, di ridurre i consumi energetici complessivi, specie per quanto riguarda il carbone ed i combustibili fossili, anche in funzione degli obiettivi e delle opportunità legate al Pnrr. Proprio in coerenza con quanto raccomandato dall’Europa, Compagnone ha presentato alla platea il disegno di legge sulla costituzione delle Comunità energetiche rinnovabili e sui gruppi di autoconsumo collettivo, di cui è primo firmatario. Il deputato autonomista, che riveste anche l’incarico di presidente della Commissione UE all’ARS, ha presentato anche la legge, già approvata all’ARS sul riuso delle acque reflue. Una norma predisponente che consentirà finalmente agli enti locali siciliani di intercettare quei fondi che la Comunità Europea destina ai processi di fitodepurazione delle acque, per il lori riutilizzo industriale, agricolo o anche per la pulizia di strade ed edifici pubblici.

“La promozione dell’economia circolare, l’incentivazione delle buone pratiche rivolte al risparmio energetico ed in generale le politiche di tutela dell’ambiente sono state sempre in cima al mio impegno politico che ho perseguito con attenzione e convinzione prima da sindaco di Grammichele, poi da componente della commissione ambiente al Senato della Repubblica e, adesso, in qualità di membro della Commissione Ambiente all’Assemblea Regionale Siciliana – afferma l’onorevole Compagnone – sono lieto che questo mio impegno venga riconosciuto anche dal Vescovo Michele Pennisi al quale esprimo la mia gratitudine per avermi invitato fra i relatori di questo importante convegno”

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.