grammichele compagnone

Grammichele: agricoltura e servizio antincendio, vertice all’ARS con l’assessore Scilla

All’incontro, organizzato dall’onorevole Giuseppe Compagnone, hanno partecipato gli assessori Rossella Ledda e Pietro Palermo

Si è tenuto martedì scorso a Palazzo dei Normanni un incontro istituzionale fra il deputato regionale Giuseppe Compagnone, gli assessori del Comune di Grammichele, Rossella Ledda e Pietro Palermo, e l’assessore regionale all’agricoltura Toni Scilla. All’ordine del giorno le prossime misure che la Regione Siciliana sta adottando in due settori fondamentali, quello dell’agricoltura e quello della programmazione dell’attività di prevenzione contro gli incendi che, nei mesi estivi, devastano le colture agricole e cerealicole, di cui il territorio di Grammichele è particolarmente ricco.

“Grazie alla sensibilità dell’assessore Scilla abbiamo potuto affrontare con gli amministratori locali di Grammichele, con largo anticipo, alcuni aspetti fondamentali per gli agricoltori del nostro territorio – afferma il deputato autonomista Giuseppe Compagnone – in particolare l’assessore Scilla ha illustrato le modalità operative della nuova programmazione del Fondo di Solidarietà, che verrà finanziata con il 3% del PSR, garantendo agli agricoltori dei ristori per compensare le perdite derivanti da fattori ambientali, quali alluvioni, siccità, smottamenti o incendi. Un fondo che si alimenterà con il secondo pilastro della PAC.”

Nel corso dell’incontro si è parlato anche della regionalizzazione delle polizze fideiussorie necessarie per ottenere le anticipazioni dei contributi destinati alle aziende agricole. “Abbiamo accolto con grande interesse la possibilità, illustrata dall’assessore Scilla, di regionalizzare l’erogazione delle polizze – afferma l’assessore all’agricoltura del Comune di Grammichele Rossella Ledda – questo potrebbe garantire procedure più snelle e veloci per i nostri agricoltori”.

Ancora su sollecitazione dell’assessore Ledda è stato affrontato il delicato tema degli incendi estivi che ogni anno colpiscono le colture agricole e cerealicole, causando danni che giungono fino al 50% della produzione. La proposta è quella di utilizzare, tramite apposite convenzioni, gli operai Forestali che in genere sono chiamati ad occuparsi di boschi e demanio. “Il loro intervento a supporto del personale comunale e della Protezione Civile può certamente garantire dei benefici sia in termini di prevenzione che nelle attività di spegnimento. Siamo lieti che l’assessore Scilla stia lavorando in tal senso” afferma l’onorevole Compagnone che conclude: “E’ stato un incontro molto utile perché ha consentito ai due componenti della giunta municipale di Grammichele di confrontarsi direttamente con l’assessore Scilla ed ottenere con largo anticipo informazioni utili per amministrare al meglio il settore dell’agricoltura e della tutela dell’ambiente”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.