ministero del turismo concorso lavoro

Lavoro, al Ministero del Turismo un bando per 120 assunzioni a tempo indeterminato

Nuove opportunità di lavoro al ministero del Turismo che assume a breve 120 persone. I posti messi a concorso dall’Enit, Agenzia Nazionale Italiana del Turismo, sono 70 per funzionari a tempo determinato full time, per cui è richiesta la laurea. Mentre per i 50 assistenti è richiesto il diploma.

Le risorse reclutate tramite questa selezione pubblica svolgeranno ruoli legati alle attività istituzionali e indifferibili di competenza del Ministero del turismo, relativi al secondo livello del contratto collettivo nazionale del lavoro per i dipendenti del settore turismo – aziende alberghiere.

Le figure ricercate in particolare sono 30 posti come specialista del settore giuridico, 7 posti come specialista del settore turistico e dei beni culturali, altri 7 specialisti nella comunicazione istituzionale, 5 specialisti del settore informatico ed ingegneristico, 5 specialisti della conoscenza delle lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e cinese), 16 specialisti del settore statistico o economico.

La sede di lavoro è individuata presso le sedi del Ministero del Turismo. L’incarico richiede predisposizione al lavoro di squadra e di coordinamento delle proprie attività con quelle delle altre funzioni dell’Amministrazione con cui dovrà relazionarsi, dimostrando abilità di programmare puntualmente e con ordine il lavoro in funzione delle scadenze.

È richiesto spirito di iniziativa e capacità di problem solving, senso di responsabilità, capacità di apprendimento, autonomia nello svolgimento degli incarichi, diplomazia e riservatezza, disponibilità a brevi spostamenti fuori sede.

Nel bando pubblicato sul sito del ministero si possono trovare i requisiti generali per l’ammissione e le modalità definite per la procedura selettiva.

Il secondo bando per l’assunzione di 50 figure professionali, per colloquio e titoli, è sempre a tempo determinato e full time, sempre presso l’Agenzia nazionale del turismo.

I requisiti richiesti sono il diploma, la conoscenza e uso del pc (pacchetto office, posta elettronica, navigazione internet) e la conoscenza della lingua inglese parlata e scritta. Per maggiori informazioni si può consultare anche il secondo bando pubblicato sul sito del ministero del Turismo.

In merito alla procedura selettiva è prevista una fase selettiva orale, la valutazione dei titoli legalmente riconosciuti. La Commissione ammette alla valutazione dei titoli i candidati che abbiano superato la fase selettiva orale.

I candidati ammessi alla fase di valutazione dei titoli sono invitati a trasmettere il proprio curriculim vitae, nelle forme e nelle modalità che saranno successivamente indicate. Ai fini della votazione complessiva, il voto conseguito nella prova orale è sommato al voto riportato nella valutazione dei titoli.

I primi classificati nell’ambito della graduatoria finale di merito, nel numero corrispondente ai posti disponibili, sono nominati vincitori. L’assenza del candidato in sede di svolgimento del colloquio, nella data e nell’ora stabilita, per qualsiasi causa, ancorché dovuta a forza maggiore, nonché la violazione delle misure per la tutela della salute pubblica a fronte della situazione epidemiologica, comporterà l’esclusione dalla selezione.

A seguito della valutazione dei titoli, la Commissione stilerà la graduatoria finale di merito.

Le candidature possono essere inoltrate fino alle ore 23.59 del 7 gennaio 2022. La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.