siria

Siria, la foto del papà e del bimbo senza arti che commuove il mondo

«La difficoltà della vita» è il titolo della foto con cui il fotografo turco Mehmet Aslan ha vinto il Siena International Photo Awards, prestigioso concorso fotografico cui partecipano artisti di 163 Paesi. La foto mostra un padre, profugo siriano in Turchia, con una stampella al posto di una gamba, che tiene in braccio il figlio, privo di braccia e gambe, con le braccia protese verso l’alto. «Ho scattato la foto ad aprile di quest’anno nella provincia turca dell’Hatay, al confine siriano, in cui vivo e dove hanno trovato rifugio tantissimi rifugiati siriani. Il giorno dello scatto una equipe medica era venuta nella zona per visitare il piccolo Mustafa ed è stato un momento di gioia», ha spiegato Aslan raccontando all’AGI la storia dei protagonisti della foto. «Il padre si chiama Munzer El Mezhel, nel 2006 si trovava nel mercato di Idlib con la moglie incinta, quando una bomba scagliata da un aereo del regime di Damasco è esplosa poco lontano. Lui ha perso la gamba, la moglie si e’ salvata e anche il bambino, Mustafa, ma purtroppo è nato privo di tutti e 4 gli arti. La famiglia dopo l’esplosione è giunta in Turchia in ambulanza dove ha ricevuto le cure» spiega Aslan, che ha poi affidato all’Agi la propria speranza: «Purtroppo in Turchia non sono reperibili le necessarie protesi elettroniche, costose e disponibili solo in Europa, spero che con questo premio si possa aiutare Mustafa, che è ora impossibilitato a compiere qualsiasi movimento» ha detto il fotografo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.