zona gialla

Sicilia, dopo il giallo c’è già lo spettro dell’arancione

Aumentano contagi da Coronavirus e ricoveri, da lunedì l’Isola sarà zona gialla ma si teme un ulteriore passaggio di fascia

Non c’è solo la zona gialla dietro la porta per la Sicilia che da lunedì sarà la prima regione italiana a cambiare colore. L’aumento dei contagi e dei ricoveri, infatti, porta l’Isola a intravedere anche l’arancione. 

Come scrive Andre d’Orazio sul Giornale di Sicilia in edicola, seppur di un soffio è stata raggiunta la prima soglia che porta in zona arancione, ovvero l’incidenza settimanale che ha superato i 150 casi ogni 100mila abitanti.

Sono ancora ben lontani, invece, gli altri due limiti stabiliti dai nuovi parametri e che riguardano i ricoveri nei reparti ordinari (30%) e nelle terapie intensive (20%).

Tuttavia per Antonello Maruotti, ordinario di Statistica all’università Lumsa e cofondatore dello StatiGroup19, gruppo di studi statistici sul Covid, in Sicilia l’arancione è dietro l’angolo, e diventerà certezza se i prossimi giorni confermeranno l’andamento osservato in queste settimane di agosto”.

Infatti, come spiega l’esperto, “i ricoveri in terapia intensiva sono più che raddoppiati nelle ultime due settimane. Inoltre, continua a crescere anche il peso delle terapie intensive sul totale delle degenze”. Dunque, secondo Maruotti, “la gravità dei ricoveri è maggiore rispetto ai giorni scorsi”.

Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono stati 997 i nuovi casi di Covid-19 a fronte di 15.038 tamponi processati e l’incidenza sale al 6,6% contro il 4,6% di martedì. L’Isola è nettamente al primo posto per nuovi contagi giornaliero.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.