Musumeci Razza

Scatta il conto alla rovescia: è ormai imminente il ritorno di Ruggero Razza alla guida dell’assessorato regionale alla Salute. Dopo il pressing da parte del presidente della Regione, Nello Musumeci, sembra ormai avere sciolto le ultime riserve, come conferma al Giornale di Sicilia: “Sto riorganizzando la mia vita. È chiaro che ormai andiamo nella direzione di un ritorno in giunta”. Nelle scorse settimane si era dimesso subito dopo la notizia dell’inchiesta sui dati Covid in Sicilia, che lo vede tra gli indagati.

Il presidente della Regione aveva assunto l’interim. Una scelta che fin da subito ha tagliato lo spazio a possibili rimpasti. Poi ieri la candida ammissione di Musumeci: Ruggero Razza è pronto per tornare in giunta, proprio nel posto che aveva lasciato.

Questione di giorni è la Sicilia avrà nuovamente un Ruggero II. Ma Musumeci è andato ben oltre, dichiarando in diretta live nella trasmissione “Casa Minutella” anche l’intenzione di volersi ricandidare: “E’ un diritto provare a raccogliere i risultati del lavoro di semina fatto in questi anni”.

Insomma al presidente non basta un Ruggero II, vorrebbe anche un Nello II.

Ma il diritto alla ricandidatura andrebbe condiviso con la coalizione di Governo che, a ore di distanza dal pubblico annuncio, non ha manifestato in nessuna delle sue componenti segni di particolare entusiasmo. Musumeci lo sa e tira dritto: “Il problema della coalizione che dovrà sostenermi non lo vivo come una ossessione. Si candidi chi vuole.” Parole evidentemente rivolte più agli alleati che agli avversari.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.