palermo municipale zona rossa

Ora è ufficiale, Palermo da mezzanotte in zona rossa

Ora è ufficiale: dalla mezzanotte di oggi (martedì 6 aprile) e fino al 14 aprile compreso Palermo diventa zona rossa: il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha infatti firmato l’ordinanza, come già annunciato nelle scorse ore a causa dell’aumento dei contagi e dei ricoveri. Tra le misure restrittive, c’è il divieto di uscire da casa se non per “comprovati motivi di lavoro, salute o necessità”, in ogni caso da autocertificare.

È sempre consentito il transito, in ingresso ed in uscita, da Palermo per il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Possono transitare in ingresso ed in uscita, dal territorio comunale, gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nella assistenza alle attività inerenti l’emergenza, per l’ingresso e l’uscita di prodotti alimentari, sanitari e di beni o servizi essenziali.

Chiusura per i negozi di calzature e abbigliamento (tranne quelli per bambini) e i centri commerciali, aperti i negozi di generi alimentari, le edicole e altri beni di prima necessità, come le farmacie, le tabaccherie e i prodotti di elettronica e le librerie. Consentiti l’asporto e il domicilio in bar e ristoranti, il primo solo fino alle ore 18:00.

Diversamente da quanto previsto per le feste di Pasqua, sono vietate anche le visite a parenti e amici. Anche alle scuole si applicheranno le disposizioni nazionali quindi, le attività scolastica e didattica saranno in presenza solo fino alla prima media compresa. Per tutte le altre attività scolastiche è prevista la DAD.

Le misure sono state adottate a seguito della richiesta del sindaco di Palermo di disporre provvedimenti maggiormente restrittivi rispetto all’attuale “zona arancione” e dopo la relazione in tal senso del Commissario ad acta per l’emergenza Covid dell’area metropolitana di Palermo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.